M Diary #29:The holiday shop: don’t be a bad gifter!

Manca meno di un mese a Natale. Si è una doccia fredda. Ansia da luminarie, panettone e i temutissimi regali. Temuti perché la vecchia zia fa ancora maglioni all’uncinetto e dobbiamo sfoggiarli altrimenti “ci rimane male”, la fidanzata che ripiega sulla cravatta (con un 70% di probabilità in stampe natalizie, da portare col maglione di zia…), amici che riciclano regali già improponibili una volta. Tutto questo ci fa sembrare bello il set di pentole che ci regala la mamma. Chiaramente rosse.

Fare regali non è compito facile e spesso nemmeno riceverli se sono quelli sbagliati! Don’t be bad! Non siate cattivi: abbigliamento e accessori abbinati sono fra le scelte con maggior raggio che si possono fare, basta avere un briciolo di fantasia e più gusto della cravatta natalizia…

Philippe Model crea su misura di festività la sneakers donna in colorazione tematica, che non sfugge agli sguardi.Orologio Komono, carismatico, elegante, fortemente di design, un impatto che non si dimentica. Ma anche portafogli inusuali, dal tocco hipster e vintage per lui Artiminori, mentre l’esclusiva linea Maurizio Collection per lei. Basta con la timidezza e il solito cotone blu, portiamo fantasie e felicità con gli Happy Socks per chi non tralascia proprio nessun particolare, tantomeno la calza.

E se regalare è appagante, pensate anche a regalarvi personalmente quell’accessorio, quel capo tanto desiderato, che è inutile sperare sulla zia!